Come funziona?

SmartRoadSense è un sistema di crowd-sensing per il monitoraggio continuo della qualità stradale.

Il sistema fa uso di semplici accelerometri e del sistema di posizionamento globale GPS, disponibili sulla maggior parte degli smartphone, per rilevare e classificare la ruvidità delle strade. I dati sono raccolti e processati sul dispositivo stesso. Successivamente sono trasmessi in maniera anonima al sistema back-end di SmartRoadSense, che aggrega le informazioni di tutti gli utenti e produce una mappa della qualità stradale interattiva ed aggiornata in maniera continua.

In dettaglio

Come mostrato nel video, il processo di raccolta dati di SmartRoadSense può essere diviso in 4 fasi.

1

Rilevamento della strada

Dopo aver installato l’applicazione mobile, l’utente può avviare il processo di registrazione in qualsiasi momento. Durante la registrazione, l’applicazione raccoglie continuamente i dati dagli accelerometri triassali e dal GPS. La raccolta dati può avvenire in sottofondo ed avviene ad alte frequenze di campionamento (può avere un impatto sulla durata della batteria).

Le accelerazioni raccolte vengono utilizzate dal nostro magico algoritmo di classificazione della ruvidità stradale™ e produce un “indicatore di ruvidità” numerico (dove un valore di 0,3 o inferiore indica una strada liscia, mentre tutto ciò oltre 1,5 è considerato di cattiva qualità).

2

Trasmissione e raccolta dei dati

Tutti i dati elaborati e raccolti su smartphone vengono gestiti in maniera tale da impedire qualsiasi identificazione dell’utente. La privacy degli utenti è di assoluta importanza per il servizio SmartRoadSense e tutte le informazioni raccolte sono completamente anonime.

Dopo aver raccolto gli indici di ruvidità anonimi, i dati vengono mappati su vie e strade note, sfruttando algoritmi di map matching allo stato dell’arte ed i dati offerti da OpenStreetMap.

3

Aggregazione e storicizzazione

Tutte le strade mappate nel nostro dataset sono suddivise in spezzoni di circa 20 metri di lunghezza. I contributi individuali degli utenti sono mappati ad uno degli spezzoni, contribuendo quindi al suo indice di ruvidità aggregato: la distanza dalla strada mappata, l’accuratezza e diversi altri fattori sono presi in considerazione in questo calcolo. Anche i dati passati contribuiscono all’elaborazione del dato finale: i dati precedenti vengono progressivamente storicizzati quando sono disponibili informazioni più recenti (l’influenza dei dati esistenti si dimezza progressivamente col tempo).

Questo processo di aggregazione è svolto una volta ogni 6 ore in media: i contributi più recenti possono quindi richiedere un po’ di tempo prima di apparire sulla mappa del sito.

4

Rilascio dei dati

Il dataset finale prodotto da SmartRoadSense è composto da un insieme di punti di ruvidità aggregati che rappresentano la qualità delle strade in un dato punto geografico, espresso come coordinate di latitudine e longitudine, ed associati ad una determinata strada, sulla base dei dati stradali di OpenStreetMap.

I dati così prodotti sono rilasciati sotto una licenza aperta e pubblicati tramite questo sito come mappa interattiva e come Open Data. È anche possibile ottenere accesso ai dati tramite delle API per sviluppatori.

Installazione

SmartRoadSense è disponibile per iOS e per Android ed è compatibile con la maggior parte di smartphone e tablet. Installa l’app e comincia a monitorare le strade da subito!

Il servizio dati di SmartRoadSense è in manutenzione. Mappe e Open Data saranno momentaneamente non raggiungibili.